Promuoviamo attivamente lo sviluppo dei giovani e una cultura della cittadinanza attiva

La Croce Rossa Italiana, in linea con le indicazioni della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Youth Policy, Strategia 2020), realizza un intervento volto a promuovere lo “sviluppo” del giovane.
Contribuisce a sviluppare le capacità dei giovani affinché possano agire come agenti di cambiamento all’interno delle comunità, promuovendo una cultura della cittadinanza attiva.

RACCOLTA ALIMENTARE CRI GENOVA EKOM MARASSI

RACCOLTA ALIMENTARE CRI GENOVA EKOM MARASSI
Si richiede la disponibilità di volontari e volontarie per la raccolta alimentare che si svolgerà  Sabato 21 C.M. presso il supermercato EKOM di Piazza Gucciardini a Marassi. I turni sono i seguenti: dalle ore 8,30 alle 14,00; dalle ore 14,00 alle 20,00. Per prenotarsi, Antonio ...

ATTESTATI FULL-D E DIVISE

ATTESTATI  FULL-D  E DIVISE
Domenica 15 ottobre dalle 17:30  in sede CRI GE  corso gastaldi sarà presente il volontario Ravaioli  per  distribuire gli attestati (81/08 e Full-D) e per far provare le divise. La prova della divisa è aperta ai tirocinanti e, ovviamente, solo a chi svolge servizi regolarmente ...

ASSISTENZA CRI GENOVA MOSTRA FILATELICA MAGAZZINI DEL COTONE

ASSISTENZA CRI GENOVA  MOSTRA FILATELICA  MAGAZZINI DEL COTONE
Oggi e domani assistenza Cri Genova alla mostra filatelica in svolgimento ai magazzini del cotone Porto Antico. due gruppi con medico  a disposizione per questi due piani di esposizione di francobolli. Un’attenzione sempre maggiore alle richieste di arrivano da parte di molte occasioni di convegni ...

RACCOLTA FONDI PER UNITA’ DI STRADA GENOVA

RACCOLTA FONDI PER UNITA’ DI STRADA  GENOVA
Sotto i portici  davanti alla sede INPS  Il gruppo Unità di Strada di Cri Genova  ha messo i banchetti per la vendita di oggetti  il cui ricavato andrà utilizzato per interventi  legati all’assistenza dei senza fissa dimora e per  i meno fortunati che l’Associazione di ...

AISM E CRI GENOVA

AISM E CRI GENOVA
Come ogni anno l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla ci chiede di collaborare con loro per la vendita delle mele dell’AISM, che sarà sabato 7 e domenica 8 ottobre. Sarebbe importante riuscissimo a supportarli in entrambi i giorni e per questo vi chiedo gentilmente di farmi già ...

CRI GENOVA RIUNIONE AREA 3

CRI GENOVA RIUNIONE  AREA 3
È indetta martedì  12 p.v. alle ore 20.30, presso la sala NaHIM (auditorium comitato di Genova c.so Gastaldi)  la prima riunione di area 3. lo scopo è conoscerci e presentare alcuni eventi che partiranno a breve nonché una bozza di programma formativo.  Stefano Cottone Delegato Locale ...

CRI GENOVA E ASSOCIAZIONE NONNO ASCOLTAMI

CRI GENOVA  E ASSOCIAZIONE NONNO ASCOLTAMI
Anche quest’anno siamo stati contattati dall’Associazione NONNO ASCOLTAMI, la quale ci chiede assistenza logistica e sanitaria, nonché trucca bimbi e animatori per attività ludiche indirizzate ai bambini. l’attività verrà svolta il giorno domenica 1 ottobre 2017 dalle ore 10,00 alle ore 20,00, da suddividere in due ...

UN ANNO DA RACCONTARE CRI GENOVA C’E’

UN ANNO DA RACCONTARE CRI GENOVA C’E’
Oggi giorno particolare a distanza di un anno esatto dall’ apertura del Centro Villa Marina Cri Genova raggiunto un Importante primo traguardo per due ospiti richiedenti asilo hanno ottenuto esito positivo dalla Commissione e accompagnati da chi li ha seguiti in questo percorso stanno svolgendo ...

CRI GENOVA LASCIA LA FIERA E I MIGRANTI COL CUORE E COMMOZIONE

CRI GENOVA LASCIA LA FIERA  E I MIGRANTI  COL CUORE E  COMMOZIONE
Ieri  gli ultimi sono saliti su quel pullman blu, ma  su  quest’area hanno lasciato il cuore e gli amici, quelli con  la divisa rossa, quelli che fino al giorno prima erano un punto di riferimento, una risposta certa, un sostegno disinteressato e umano.  Alla fine  ...

ASSISTENZA TORNEO TENNIS MEMORIAL MESSINA

ASSISTENZA TORNEO TENNIS MEMORIAL MESSINA
Assistenza al torneo internazionale di Tennis Open Challenger Memorial Messina. attività in cui è importante partecipare per la visibilità del Comitato, si chiede l’impegno a tutti i volontari come  quello dimostrato per la  copertura dei concerti al Porto Antico. Gli orari indicati sono quelli sul ...

Educazione dei giovani alla sicurezza stradale

CRI Genova educazione dei giovani alla sicurezza stradaleMolti giovani sono vittime di comportamenti errati alla guida come alta velocità, guida distratta e mancato rispetto del codice della strada, abuso di alcool. I Giovani della Croce Rossa Italiana intendono produrre un cambiamento positivo sensibilizzando alla prevenzione dei rischi di incidenti legati ai vari comportamenti a rischio, educare la popolazione tutta affinché ciascuno adotti uno stile di vita sano, intervenendo nelle scuole di ogni ordine e grado, nei luoghi di aggregazione giovanile e nelle autoscuole.

Educazione alla sessualità e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

Educazione alla essualita e prevenzione malattieL’attività di Educazione alla Sessualità e Prevenzione delle Malattie Sessualmente Trasmissibili (MST) nasce dalla volontà dei Giovani della Croce Rossa Italiana di promuovere l’interesse della popolazione verso l’adozione di stili di vita sani e sicuri. Le attività e le tematiche sono adattate e modulate a seconda del target con cui si fa attività, che può essere più o meno vasto e coprire più fasce d’età. Le informazioni diffuse sono  basate su evidenze medico-scientifiche e vertono sull’Educazione alla Sessualità, sulla contraccezione e sulla prevenzione delle MST. La nostre attività inoltre sensibilizzano al rispetto delle persone, dei loro orientamenti sessuali e alla promozione di una cultura della non-discriminazione.

Campagna Club 25 Italia – donazione del sangue

Campagna Club 25 Italia - donazione del sangueLa campagna “Club 25 Italia” mira ad incoraggiare i giovani alla donazione del sangue entro il venticinquesimo anno di età attraverso la costruzione di un gruppo che, condividendo svariati interessi, faccia della donazione del sangue un’esperienza normale, perfettamente integrata nella propria vita. I donatori così coinvolti, per poter donare, adottano quotidianamente uno stile di vita corretto ed al riparo di comportamenti a rischio.
I giovani donatori diventano così agenti del cambiamento non solo della loro stessa vita, avendo riguardo della propria salute e di quella dei loro pari, ma anche di quella dei riceventi.

Campagna IDEA: Igiene, Dieta, Educazione Alimentare

CRI Campagna IDEA- Igiene, Dieta, Educazione Alimentare

Campagna IDEA – Igiene, Dieta, Educazione Alimentare

Con la Campagna Nazionale I.D.E.A. (acronimo di Igiene, Dieta, Educazione Alimentare), i Giovani della Croce Rossa Italiana promuovono, attraverso al sensibilizzazione della popolazione, il corretto modello alimentare ed il sano stile di vita, inteso anche come corretta attività fisica. Questo con l’obiettivo di ridurre i fattori di rischio, attraverso scelte consapevoli, aumentando così la capacità di controllare, mantenere e migliorare il proprio stato di salute.
La fascia d’età a cui i Giovani C.R.I. si rivolgono con questi interventi, attraverso attività mirate e giochi, va dai bambini delle elementari agli adulti, passando per le fasce d’età intermedie delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Educazione alla Pace

EducAzione alla Pace - Croce Rossa ItalianaI Giovani CRI si impegniamo a diffondere il Diritto Internazionale Umanitario in maniera dinamica e coinvolgente, in modo da rendere tale materia più vicina ai propri coetanei.
La diffusione non si limita alla mera conoscenza della norma ma pone l’accento sulla comprensione reale della norma stessa, poiché non è sufficiente conoscere una norma per rispettarla. È necessario attivare processi di sensibilizzazione riguardanti non solo la conoscenza delle leggi che normano un conflitto ma anche un’attenta riflessione sugli atteggiamenti conflittuali della nostra quotidianità: i fenomeni di non accettazione dell’altro per motivi etici, culturali, razziali, religiosi. Combattere i fenomeni come la xenofobia, il razzismo, il pregiudizio  e la discriminazione tramite attività di sensibilizzazione appare quindi come una priorità. Considerando la Pace un processo dinamico, le iniziative di sensibilizzazione hanno come obiettivo l’Azione, intesa come presa di coscienza delle differenze, capacità di accettazione  e desiderio di scoperta dell’altro, non a caso l’attività è chiamata EducAzione alla Pace.
La nostra realtà  è caratterizzata sempre più da fenomeni di discriminazione e razzismo, dalla nascita di stereotipi e classi che portano all’incremento di collettivi vulnerabili privati della loro dignità. In questa realtà così complessa il nostro impegno si concentra sulla diffusione: dei Sette Principi  Fondamentali della Croce Rossa, della struttura e del ruolo dei diversi organi del Movimento, del Diritto Internazionale Umanitario e dei Diritti Umani.

Youth on the run

Youth on the run - Croce Rossa Italiana GenovaIl gioco di ruolo “Youth On The Run” è stato ideato nei primi anni ’90 dall’insegnante danese Steen Cnops Rasmussen, preoccupato dai sentimenti di intolleranza e razzismo dei propri studenti nei confronti di rifugiati e persone migranti. Il gioco è rivolto alla fascia giovane della popolazione e ha come obiettivo principale quello di far vivere ai giovani le vicissitudini del percorso di vita di richiedenti asilo e rifugiati, per aiutarli a capire e rispettare le persone che hanno dovuto prendere la decisione di fuggire e vivere lontani dal loro paese di origine a causa di persecuzioni o guerre.
Lo scopo del role play è quello di far assumere ai partecipanti il ruolo di persone migranti per circa 24 ore. Ad essi verrà attribuita una nuova identità al fine di simulare una fuga dalla Somalia all’Italia. Durante la simulazione i partecipanti sperimenteranno in prima persona le difficoltà che le persone migranti possono incontrare sul loro percorso.

Migration 2.0

Migration 2.0 - Croce Rossa ItalianaI fenomeni migratori caratterizzano da sempre la storia dell’uomo spesso si sposta dal luogo d’origine con l’obiettivo di cercare migliori condizioni di vita. Tale scelta causa spesso difficoltà di integrazione nel tessuto sociale di destinazione generando atteggiamenti non inclusivi nelle persone autoctone, spesso influenzate da una percezione distorta delle migrazioni e delle cause che ad esse portano. Conoscere e comprendere i fenomeni migratori favorisce nella società attitudini positive nei confronti delle persone migranti, che generano, a loro volta, dei processi di inclusione sociale di tali collettivi. Comunità rese più inclusive dalla conoscenza dei fenomeni migratori, favoriscono un empowerment delle persone migranti e una possibilità di sviluppo per le comunità stesse.

Cambiamento climatico

Cambiamento climatico - Croce Rossa ItalianaLa campagna “Climate in Action” è la risposta alla sfida umanitaria rappresentata dagli effetti dei cambiamenti climatici sull’uomo, mediante l’adozione di tre strategie:
1) strategia della mitigazione tramite l’educazione al rispetto dell’ambiente e delle risorse da diffondere tra la popolazione e nelle scuole;
2) strategia dell’adattamento per la riduzione della vulnerabilità e per il miglioramento delle capacità di risposta alle emergenze connesse al cambiamento climatico. Un esempio è la campagna estiva “Cresce il caldo, cresce la prevenzione” per prevenire gli effetti delle ondate di calore;
3) strategia della cooperazione allo sviluppo con la condivisione di progetti e attività tra tutte le Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

La Croce Rossa Italiana è impegna da tempo nel combattere gli effetti delle ondate di calore.  Scopri cosa sono le ondate di calore e come prevenirne gli effetti cliccando sull’immagine a fianco!

Cooperazione internazionale

Cooperazione Internazionale - Croce Rossa ItalianaStabilire contatti e mantenere rapporti con le altre Società Consorelle, diffondere all’estero le attività, progetti e buone pratiche di Croce Rossa Italiana, nonché curare la formazione e l’organizzazione dei Giovani per la partecipazione a campi, convegni ed incontri organizzati all’estero, stimolare la partecipazione attiva dei Giovani a tavoli internazionali, essere formati su progetti e attività già consolidati in altre Società Nazionali, rafforzano il senso di appartenenza al Movimento, permettono l’acquisizione di competenze nuove e più adatte ad affrontare le sfide umanitarie odierne, favorendo l’empowerment dei Giovani e contribuendo al raggiungimento della nostra Mission.

Campo Giovani

Campi Giovani Croce Rossa ItalianaUna settimana di vacanza gratuita per avvicinare i giovani non appartenenti all’Associazione alle tematiche dell’educazione alla salute, alla cultura della pace e della non violenza, al servizio verso la propria comunità ed alla partecipazione attiva per essere agenti di cambiamento comportamentali.
CampoGiovani è un progetto del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale destinato a ragazzi e ragazze residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni frequentanti istituti scolastici superiori o iscritti ai primi anni del ciclo universitario. Info su www.campogiovani.it

Progetto M.I.U.R.

Progetto MIUR - Croce rossa italiana GenovaLa Croce Rossa Italiana e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), hanno firmato un protocollo d’intesa nel quale si impegnano a prevedere e realizzare percorsi ed iniziative comuni per favorire la formazione della persona e l’appartenenza alla comunità locale, nazionale ed europea.

Tale sinergia improntata sull’importanza di promuovere nelle scuole percorsi di formazione per promuovere la cultura del volontariato, della solidarietà e dell’attenzione agli altri, permette alla CRI di mettere a disposizione del mondo scolastico l’ampia offerta formativa di tutte le attività che svolge.

Per portare a regione il progetto, si prevedono tre fasi principali per la sua implementazione:
Fase 1, fino al 31/08/2014: prevede le prime azioni di avvio dei supporti informatici per la raccolta dei dati da parte dei Comitati e la raccolta delle richieste da parte dei dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado.
Fase 2, anno scolastico 2014/2015: prevede da parte di quelle sedi CRI che hanno aderito che in base al proprio portfolio formativo locale, erogheranno le attività formative che sono state richieste dalle scuole.
Fase 3, anno scolastico 2015/16 – fase di arrivo a regime: prevede che tutte le sedi CRI in base al proprio portfolio formativo, erogheranno le attività formative che sono state richieste dalle scuole.

Per informazioni è possibile consultare la sezione FAQ oppure contattarci attraverso la sezione contatti.


Servizi CRI Genova