Ieri  gli ultimi sono saliti su quel pullman blu, ma  su  quest’area hanno lasciato il cuore e gli amici, quelli con  la divisa rossa, quelli che fino al giorno prima erano un punto di riferimento, una risposta certa, un sostegno disinteressato e umano.  Alla fine  i posti  che servivano sono stati trovati.  E tutti sperano che trovino anche  degli esseri umani che sappiano capire , che  sappiano intervenire  umanamente e con il fine dell’aiuto vero.  Come sempre ha fatto la  tanto vituperata Croce Rossa Italiana, quel “colore rosso”  che indica solo certezza! Solo aiuto concreto.  Al di la delle logiche economiche che gravitano dietro questo problema,  Croce Rossa Italiana  ha sempre e solo avuto come faro guida  i suoi sette principi fondamentali che da oltre un secolo la contraddistinguono da ogni altra organizzazione.

Ieri  gli abbracci tra questi   ragazzi che  hanno lavorato in Fiera e i ragazzi che son saliti sul pullman blu. Domani questi ragazzi con la tuta rossa continueranno la loro opera di aiuto. I ragazzi che sono partiti incontreranno altri aiuti e soprattutto, speriamo, una vera integrazione.

 

Servizi CRI Genova